POP FESTIVAL, Blindur e Debora Petrina

Capitol POP FESTIVAL

Blindur e Petrina

 

Venerdì 9 Dicembre

INGRESSO GRATUITO

 

Capitol POP FESTIVAL è una rassegna dedicata alla nuova musica italiana, ideata dalla direzione artistica del Capitol e supportata dalla Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Pordenone e Fondazione Friuli.

Vincitrice del Premio Ciampi nel 2007 e produttrice stimata nell’ambito jazz e sperimentale contemporaneo, Petrina è compositrice, cantautrice, pianista, tastierista, chitarrista, e altresì danzatrice, performer e scrittrice. Stimata da David Byrne, che ha spesso pubblicato i suoi brani nelle sue radio playlist, ha ricomposto un brano di John Cage, la cui partitura è ora pubblicata worldwide dalle Edition Peters (NYC) con il doppio nome Cage/Petrina e il nuovo titolo Roses of the Day, per voce e pianoforte. Ha registrato prime assolute pianistiche di Morton Feldman negli Stati Uniti, e di Sylvano Bussotti per l’etichetta Stradivarius, ed è stata molte volte interprete (vocale o alle tastiere) di opere contemporanee, anche per il Teatro La Fenice. Ha cantato e suonato allo Stone e al Barbès (New York), al Mills College (Oakland), al Seaprog Festival (Seattle), al Café du Nord (San Francisco), al DC Jazz Festival (Washington DC), al Teatro Roldàn (La Havana), al Jazz Festival di Madrid, alla Conway Hall (Londra), agli Istituti Italiani di Istanbul, Addis Abeba, New York, Los Angeles, San Francisco, Strasburgo, oltre che a Tokio, Osaka, Berlino. Il Teatro Stabile del Veneto ha dato a lei e allo scrittore Tiziano Scarpa (Premio Strega) una residenza creativa per la produzione dello spettacolo Le cose che succedono di notte, di cui è autrice di musiche e canzoni, nonché unica musicista in scena. Lo spettacolo è ospite in numerose rassegne nazionali. E’ in uscita quest’anno, per la zOaR Records di Elliott Sharp (NYC), un suo ulteriore album: le NuovoMondo Symphonies per voce e due pianoforti. Alcuni sui racconti sono stati pubblicati sulle riviste letterarie Il primo amore e Stanza 251, ed è in uscita il suo primo libro, Concerto a luci spente.

EXIT è il nuovo album di BLINDUR, pseudonimo del songwriter e producer Massimo De Vita, che segna il ritorno di una delle realtà più premiate e riconosciute della scena alternativa dell’ultimo decennio.
Blindur, infatti, ha già all’attivo due album in studio, partecipazioni in importanti festival internazionali e numerosi premi. Tra i riconoscimenti più recenti il ‘Premio Amnesty Italia’ – sezione Emergenti 2021, il Premio AFI e il Premio della Critica a ‘Musicultura’ 2020 e la Targa “Beppe Quirici” per il miglior arrangiamento al Premio Bindi 2020, che si aggiungono ai numerosi riscontri ottenuti fin dal suo esordio come il Premio Fabrizio De Andrè 2015, il Premio Pierangelo Bertoli 2015 e il Premio Buscaglione “Sotto il cielo di Fred” 2016.

Il progetto vanta inoltre più di 400 concerti in Italia e all’estero con aperture che vanno da Damien Rice a Jonathan Wilson, passando per Niccolò Fabi, Cristina Donà, Tre allegri ragazzi morti e numerosi altri.
EXIT” si compone di 11 canzoni, le sensazioni e le visioni diventano suono e parole; le canzoni tracciano un percorso; il percorso si materializza in un gioco da tavolo, che l’ascoltatore può trovare nello speciale formato Vinile dell’album. Un disco ricco di registrazioni ambientali, di orchestrazioni epiche e di atmosfere indie rock, ma anche di richiami folk, un tratto sempre distintivo di Blindur, almeno quanto la continua ricerca estetica e stilistica.

Apertura porte e bar ore 20:30

Inizio concerto ore 21:00

9 Dicembre @ 21:00
21:00

Capitol

Did you like this? Share it!