Studio Murena

Studio Murena

WadiruM Tour

sabato 3 febbraio

 

Capostipiti italiani di un nuovo sound che attinge dal jazz, dall’elettronica e che trova nel rap il linguaggio che contraddistingue la sua tagliente narrazione

L’underground oltre la nicchia: dal Conservatorio alle contaminazioni tra jazz e rap, il battito metropolitano del sestetto con base ai Navigli.

Fluido muoversi nell’oscuro della musica, lo Studio Murena ne esplora gli anfratti.

Un cammino in continua ascesa, che parte dai primi singoli inseriti puntualmente da Alessio Bertallot all’interno del suo programma Casa Bertallot, e passa dall’incontro con Ghemon, che inserisce il singolo “Arpa e Tamburo” nella sua playlist sulla Nuova Scena creata per Tidal, fino ad arrivare al posizionamento di ben due brani presenti nella prestigiosa playlist global Jazz Rap di Spotify.

Il disco, la cui prima tiratura vinile va sold out in meno di tre mesi dall’uscita, raccoglie numerose recensioni entusiastiche sui più rilevanti media settoriali, molte delle quali definiscono la band come un vero e proprio “miracolo italiano”.

Nel 2021 arriva anche la collaborazione con Radar Concerti che, dopo averli presentati durante l’evento dedicato alla Milano Music Week della Milano Digital Week 2021, prepara alla band un’entusiasmante estate di appuntamenti di alto profilo, dal Mi Manchi organizzato dal Mi Ami Festival, al Locus Festival, passando per l’Ortigia Sound Festival, Apolide Festival e tantissimo altro ancora. L’autunno-inverno 2021 riserva alla band ancora molte soddisfazioni: numerosi passaggi radio dei brani del disco all’interno delle trasmissioni Battiti di Rai Radio3 e Musical Box di Rai Radio2, la partecipazione al format Niente di Strano, promosso da Tidal e BuddyBank e presentato da Carlo Pastore con la partecipazione di Andrea Laffranchi a novembre 2021 e, per finire, la presenza all’interno del corto natalizio dal titolo “O Night Divine” realizzato per Zara per la regia di Luca Guadagnino.
Per l’occasione, oltre a essere coinvolti per rappresentare una live band in alcune scene, la band realizza una rivisitazione del grande classico natalizio “Jingle Bells” utilizzata all’interno del film.
Sempre nello stesso periodo, la band viene contattata da Dardust per una recording session alle Officine Meccaniche di Milano sotto la guida e supervisione di Taketo Gohara per il nuovo disco dell’artista.
A seguito di questa esperienza, a dicembre 2021, la band chiude l’anno con un dj set per Tommy Hilfiger e Radio Raheem al People’s Place di Milano.

Durante l’estate 2022 riparte l’intensa attività live della band, che inizia da un gremitissimo palco della collinetta del MI AMI, e li porta fino alla performance davanti a quasi 200mila persone a Melpignano, per la Notte della Taranta 2022 diretta dal Maestro Concertatore Dardust. Nel mezzo, prima, durante e dopo, tantissimi altri concerti su tutta la Penisola, da Bergamo a Catania, la presenza al Propaganda Festival di Roma insieme a Noyz Narcos e tantissimi altri esponenti della scena rap/hip hop nazionale, il concerto al Meeting di Camerota come special guests invitati dai Nu Genea e le aperture ai live di Battles (al Largo Venue di Roma) e ai Badbadnotgood (al Circolo Magnolia a Milano).
A ottobre 2022 la band firma con Virgin Music Italia ed è attualmente al lavoro su un nuovo disco ai Laboratori Testone di Milano con la produzione artistica di Tommaso Colliva.

Apertura porte e bar ore 20:45
Inizio concerto ore 21:15

3 Febbraio @ 21:15
21:15

Capitol

Biglietti

Did you like this? Share it!